COSMO-SkyMed attivato per analizzare sisma in California

Categoria principale: Notizie
Categoria: scienze
Pubblicato Giovedì, 28 Agosto 2014 15:44
Scritto da Super User
Visite: 3700

 COSMO-SkyMed attivato per analizzare sisma in California

I dati acquisiti dal sistema satellitare italiano duale di Osservazione della Terra stanno fornendo informazioni importanti per studiare gli effetti del terremoto che il 24 agosto scorso ha colpito la Napa Valley

 A partire dal 26 agosto la costellazione COSMO-SkyMed  (CSM) è stata programmata per acquisire dati sulla zona della Napa Valley, in California, colpita il 24 agosto scorso da un sisma di magnitudo 6.1 avvertito da almeno un milione di persone. Le informazioni fornite dal sistema satellitare italiano di osservazione della Terra sono state elaborate dal team ARIA al JPL - Caltech in collaborazione con l’Agenzia Spaziale Italiana e l’Università della Basilicata. I risultati delle elaborazioni sono stati pubblicati per la California Earthquake Clearinghouse e Southern California Earthquake Center Forum Response. Le mappe così costruite vengono utilizzate anche per identificare ulteriori rotture di faglia.

 COSMO-SkyMed attivato per analizzare sisma in California

I dati acquisiti dal sistema satellitare italiano duale di Osservazione della Terra stanno fornendo informazioni importanti per studiare gli effetti del terremoto che il 24 agosto scorso ha colpito la Napa Valley

 A partire dal 26 agosto la costellazione COSMO-SkyMed  (CSM) è stata programmata per acquisire dati sulla zona della Napa Valley, in California, colpita il 24 agosto scorso da un sisma di magnitudo 6.1 avvertito da almeno un milione di persone. Le informazioni fornite dal sistema satellitare italiano di osservazione della Terra sono state elaborate dal team ARIA al JPL - Caltech in collaborazione con l’Agenzia Spaziale Italiana e l’Università della Basilicata. I risultati delle elaborazioni sono stati pubblicati per la California Earthquake Clearinghouse e Southern California Earthquake Center Forum Response. Le mappe così costruite vengono utilizzate anche per identificare ulteriori rotture di faglia.

«Accade spesso che utenti istituzionali di paesi stranieri – dichiara il presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana Roberto Battiston - chiedano all’ASI di fornire dati acquisiti da COSMO-SkyMed perché le caratteristiche tecniche del sistema, in grado di osservare anche in notturno e con qualsiasi condizione meteo, sono uniche a livello internazionale. In particolare i dati relativi al terremoto occorso nella Napa Valley in California mostrano gli spostamenti indotti dal fenomeno sismico da cui è possibile derivare informazioni sui danni alle strutture civili».

COSMO-SkyMed è una costellazione di satelliti per l’Osservazione della Terra all’avanguardia a livello mondiale. È costituito da una costellazione di quattro satelliti equipaggiati con sensori SAR (radar ad apertura sintetica) ad alta risoluzione operanti in banda X e dotati di un sistema di acquisizione e trasmissione dati altamente flessibile ed innovativo. Il Segmento di Terra è composto da infrastrutture per la gestione ed il controllo dell’intera costellazione e per la ricezione, archiviazione, elaborazione e distribuzione dei prodotti generati con i dati acquisiti.